Soluzioni per l'automazione industriale

Newsletter Gennaio 2015

Pubblicato il 19/1/2015

 

Nuovo hardware, nuove possibilità con Win       

 

Win ethernet master

 

Win_Ethernet_Master

Con il nuovo WIN ethernet master non è più necessario mantenere il PC a breve distanza dai macchinari da monitorare. Il 

nuovo WIN ethernet master viene semplicemente configurato e collegato ad una presa ethernet.

I dati provenienti da tutti i trasmettitori (WIN slave) vengono raccolti velocemente e in modo sicuro e resi disponibili nel database WIN attraverso la rete ethernet. La distanza di trasmissione tra PC e ethernet master è illimitata. Scegli tu dove posizionare il master senza bisogno di mantenere un PC dedicato a distanza ravvicinata dell’area di produzione.

 

 


Il nuovo master/ricevitore può essere posizionato vicino alla produzione senza essere connesso ad un PC


 

 

Win slave control


Consenti ai tuoi macchinari di comunicare tra loro. Questo elemento può essere usato per trasmettere in entrambe le direzioni e per avviare i macchinari.

Attrezza e connetti i macchinari attraverso funzioni logiche e trasmetti le funzioni attraverso il WIN slave control. Avvia i processi per eliminare gli sprechi. Avvia o spegni i macchinari per produrre in maniera più efficiente e usa la torretta luminosa per avere una panoramica completa dello stato dell’area di produzione.

 

 

Win slave control in sintesi:

Interruttore manuale con sistema wireless (avvio/controllo/sistema di chiamata etc.)

Avvio e spegnimento macchinari per risparmio energia

Modulo logico che consente di collegare attraverso comandi logici (AND, OR…) lo stato degli altri WIN slave al WIN slave control.

Visualizza  lo stato di tutta l’area di produzione attraverso una sola torretta luminosa

 

WinSlaveControl

 

Esempio di applicazione:

Hai due o più macchinari identici capaci di produrre gli stessi pezzi.

Nel caso in cui la macchina 1 si fermasse per un errore grave, la macchina 2 può essere avviata subito, consentendo di ridurre al minimo il tempo di inattività.

 

SCARICA QUI LA BROCHURE: Win_News012015.pdf